Blande ma moleste psicopatie: sono di certo le mie preferite.

7 luglio 2008

Ho ricevuto un invito per aprire un indirizzo gmail, l’ennesimo. Ne ho decine, che non ho mai più guardato dopo averli aperti.

Questa volta, però, non voglio sprecare la cartuccia. Nel tentativo di rendermi sempre più molesto, e, soprattutto, di dare un senso a questa mattinata uggiosa, ho cercato di costruirmi un account di posta elettronica su gmail che utilizzerò realmente. Un indirizzo che renda ogni tentativo di comunicarlo per telefono un’impresa di almeno mezz’ora.

Per fare ciò, avevo due alternative: la prima era scegliere una cosa tipo klsdfklpcpojn.9kadsfuuion@gmail.com.
Banale, e, soprattutto, troppo faticoso per me e troppo poco per il mio eventuale interlocutore. Il lavoro avrei dovuto farlo tutto io, dettando l’indirizzo lettera per lettera (mi verrebbe da dire “spellando” l’indirizzo, con un inglesismo brutale ma non insensato, dal punto di vista metaforico).

L’alternativa che mi è piaciuta di più, invece, è quella di creare un indirizzo complicato dal punto di vista cognitivo; un indirizzo che confonda la percezione del suddetto interlocutore, rendendo le sue aspettative pregresse sulla struttura stessa dell’indirizzo un grumo di inutilizzabile pattume.
Se proprio si vuole, un’operazione meritoria, dal momento che metterebbe all’improvviso di fronte a inattese e attraenti complicazioni intellettuali una persona, invece, ottusa sul compito banale, inane e del tutto non gratificante quale è quello di ottenere l’indirizzo e-mail di uno straccione come me; poi dite che non faccio nulla per il mio Paese.

Il mio nuovo indirizzo, che consegno anche alla vostra attenzione, è:

chiocciola.at.punto.com.gimail@gmail.com

Ora mi metto accanto al telefono, e aspetto con ansia che qualcuno chiami per averlo;evento raro, ma non tanto raro da rendere del tutto insensata la mia aspettativa per una conversazione telefonica finalmente vivida e interessante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: